Home
Chi siamo
Pensioni e requisiti
Diritti
case di riposo
Asl e Distretti
datori lavoro
assistenza stranieri
I nostri servizi
Dove siamo
NOVITA'

Dopo che la notizia sotto indicata ha cominciato a circolare, le Associazioni di categoria e numerosi esponenti politici hanno preso una netta posizione in contrasto con la decisione Inps.

Il Governo pertanto, in persona del Ministro del Lavoro Elsa Fornero ha formalmente chiesto ad INPS di sospendere l'applicazione della Circolare 149/2012 in attesa di chiarimenti.

L'INPS, con il messaggio n. 717, ha accolto la richiesta del Ministro e sospeso la disposizione relativa ai limiti reddituali.


Messaggio INPS, 14 gennaio 2013, n. 717

OGGETTO: “Limiti reddituali per la liquidazione delle pensioni di inabilità civili.”

 

"In attesa della preannunziata nota ministeriale a chiarimento della complessa materia dei limiti reddituali delle pensioni di inabilità civile ed in considerazione di una interpretazione costituzionalmente orientata degli artt. 12 e 13 della legge n. 118/1971, si ritiene di non modificare l’orientamento amministrativo assunto a suo tempo dal Ministero dell’Interno (circ. Ministero dell’Interno n. 5 del 20.6.1980) e successivamente confermato nel tempo da questo Istituto all’atto del subentro nella funzione di erogazione delle provvidenze economiche per le minorazioni civili.

Pertanto, sia nella liquidazione dell’'assegno ordinario mensile di invalidità civile parziale, sia per la pensione di inabilità civile si continuerà a far riferimento al reddito personale dell’invalido. 

Il Direttore Generale
Nori
"

oooOooo

 INVALIDI CIVILI NOVITA' 2013

SE IL TUO REDDITO, CUMULATO CON QUELLO DEL CONIUGE, SUPERA EURO 16.127,30 LORDI ANNUI, POTRESTI PERDERE LA TUA PENSIONE.
TELEFONA SUBITO PER SAPERE SE RIGUARDA ANCHE TE.











 

 



Site Map